16-07-27_pmi_day-3-8625
SCIENZA E INNOVAZIONE

Sviluppare Alternative Migliori e per il Maggior Numero di Fumatori

Un approccio per la salute pubblica basato sul buon senso

Sulla base delle previsioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, vi saranno oltre un miliardo di fumatori a livello mondiale entro il 2025.1 Con così tante persone che scelgono di fumare, ci sembra giusto offrire loro delle alternative potenzialmente meno dannose rispetto alle sigarette. Stiamo investendo persone, risorse, tempo e denaro per sviluppare alternative migliori per i fumatori. Il nostro processo di innovazione comprende quattro piattaforme di prodotti che vanno incontro alle diverse preferenze dei fumatori adulti, facilitando così il loro passaggio a questi prodotti.

Perseguendo la nostra visione di prodotti a potenziale rischio ridotto, siamo anche impazienti di vedere introdotte misure che sostengano - il più velocemente possibile - questa transizione su larga scala. Potremo ottenere un sensibile effetto positivo sulla salute pubblica solo quando un gran numero di fumatori adulti passerà ad alternative potenzialmente meno dannose. Confidiamo che la corretta combinazione di leadership di governo e iniziative commerciali accelereranno fortemente gli sforzi per ridurre l’impatto che il fumo ha sulla salute.

Abbiamo preso l’impegno di fare qualcosa di veramente grande – sostituire le sigarette con prodotti senza fumo che stiamo sviluppando e commercializzando. Si tratta della più grande trasformazione nella nostra storia. Ed è la cosa giusta da fare per i nostri consumatori, la nostra azienda, i nostri azionisti e nei confronti dell’intera società.

Holding an iQOS

Il problema della combustione

Il rituale della sigaretta è semplicissimo

Il fumatore accende la sigaretta innescando una reazione a temperatura elevata chiamata combustione. Il consumatore aspira aria dalla sigaretta accesa per un certo numero di volte finché le foglie di tabacco e la carta non bruciano completamente lasciando solo cenere. La combustione del tabacco produce una miscela complessa che chiamiamo fumo.

 

Cosa c’è nel fumo di sigaretta?

Il fumo di sigaretta contiene gli aromi derivanti dalla miscela di tabacco e la nicotina che è presente naturalmente nelle foglie. Sono questi gli elementi del fumo che rendono gradevole l’esperienza del fumatore. Tuttavia, questo processo di combustione che rilascia gli aromi del tabacco e la nicotina produce anche oltre 6.000 sostanze chimiche, di cui l’1% è stato identificato come causa diretta o potenziale di patologie legate al fumo, come il cancro ai polmoni, le malattie cardiovascolari e l’enfisema.

 

Abbiamo trovato altri modi per gustare il tabacco – senza bruciarlo

Attraverso anni di ricerca e sviluppo, abbiamo creato una nuova categoria di prodotti rivoluzionari che non si basano sul principio della combustione, e di conseguenza non producono fumo. Abbiamo trovato diversi modi di produrre un vapore contenente nicotina che il consumatore può inalare, ma che ha livelli significativamente più bassi di sostanze chimiche dannose rispetto alle sigarette.

I nostri prodotti a tabacco riscaldato si basano sul principio "scalda ma non brucia", secondo il quale il tabacco è scaldato quanto basta per rilasciare un vapore contenente nicotina. I nostri prodotti senza tabacco usano nicotina liquida estratta da foglie di tabacco, e ognuno di questi produce in modo diverso un vapore contenente nicotina. Pur non essendo privi di rischio, questi rivoluzionari prodotti rappresentano un'alternativa migliore al fumo. Nonostante ciò, la scelta migliore è smettere o non iniziare mai a fumare.

Platform 2: TEEPS

Il ruolo della nicotina

La nicotina causa dipendenza e può essere estremamente tossica se ingerita o assorbita ad alti dosaggi (più alti di quelli riscontrabili nel fumo o nello svapo e può aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.  Alcune persone, tra cui le donne incinte o che stanno allattando e le persone con malattie cardiache, alta pressione sanguigna o diabete, non dovrebbero utilizzare prodotti che contengono nicotina. I minorenni non dovrebbero utilizzare o avere accesso a prodotti contenenti tabacco o nicotina.

Ma, contrariamente a quanto molte persone credono, non è la nicotina a rendere pericoloso il fumo di sigaretta. Sono le tossine e i carcinogeni presenti nel fumo di tabacco a essere le cause principali delle malattie correlate al fumo.

 

Qual è il ruolo della nicotina nei prodotti alternative alle sigarette?

La nicotina è uno dei motivi per cui la persone fumano, insieme al gusto e al rituale. Per far sì che i fumatori passino dalle sigarette ad alternative potenzialmente meno dannose, i prodotti alternativi alle sigarette devono contenere nicotina. È esattamente per questo motivo che siamo concentrati sullo sviluppo di prodotti che offrano un vapore contenente nicotina ma con livelli significativamente più bassi di sostanze chimiche dannose rispetto a quelle contenute nel fumo di sigaretta.

Nonostante questi prodotti siano delle alternative migliori al fumo, l'opzione migliore per la salute è smettere o non iniziare a fumare.

Platform 2: TEEPS

La richiesta di alternative meno dannose

I fumatori adulti di tutto il mondo sono in cerca di alternative migliori rispetto alle sigarette, con preferenze diverse in termini di rituale, gusto ed esperienza.

Molti consumatori hanno familiarità con le sigarette elettroniche, che sono sul mercato da diversi anni. Nonostante l'attuale generazione di questi prodotti non soddisfi tutte le necessità dei fumatori, le sigarette elettroniche hanno avuto un successo notevole. Siamo già impegnati nella commercializzazione di sigarette elettroniche, e stiamo investendo per migliorarne la tecnologia.

Vediamo però anche un grande potenziale nei prodotti a tabacco riscaldato. In questa categoria, abbiamo lanciato IQOS, il nostro sistema a tabacco riscaldato, in alcune città chiave di tutto il mondo. Più di 5 milioni di fumatori adulti nel mondo sono già passati a IQOS, e stiamo procedendo con l’espansione del prodotto in nuove aree geografiche.
Offrendo un ampio portfolio di prodotti potenzialmente meno dannosi, crediamo di poter convertire un numero ancora maggiore di fumatori, avendo al contempo un impatto positivo sulla salute pubblica.

1 Bilano V, Gilmour S, Moffiet T, d’Espaignet ET, Stevens GA, Commar A, Tuyl F, Hudson I, Shibuya K. (2015) Global trends and projections for tobacco use, 1990–2025: an analysis of smoking indicators from the WHO Comprehensive Information Systems for Tobacco Control. Lancet 385:966-76.

 

Condividi questa storia