April 03, 2019

Marco Hannappel nuovo Amministratore Delegato, Eugenio Sidoli Presidente dell’affiliata

Italy press release
Cambiamento organizzativo ai vertici di Philip Morris Italia: Marco Hannappel nuovo Amministratore Delegato, Eugenio Sidoli mantiene la carica di Presidente.
 
Eugenio Sidoli, classe 1964, vanta una lunga carriera in Philip Morris International (PMI) con responsabilità di Amministratore Delegato dal 2003, prima in Serbia e Montenegro, poi in Spagna e successivamente (2010) in Italia. Durante il suo mandato in Philip Morris Italia, l’azienda ha rafforzato la sua leadership ed ha esteso i suoi impegni nel Paese con un grande investimento manifatturiero da 1200 addetti e oltre un miliardo di euro a Crespellano (Bologna) e accordi agricoli con Coldiretti ed il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per assicurare sostenibilità a circa 1000 imprese tabacchicole italiane. Il risultato più significativo ottenuto da Sidoli è l’introduzione nel mercato italiano di IQOS, il rivoluzionario sistema che riscalda il tabacco senza bruciarlo; una tecnologia destinata a sostituire per sempre il consumo di sigarette tradizionali, che ha già convinto oltre mezzo milione di fumatori italiani. Sidoli ha anche avuto un ruolo attivo a sostegno di numerose iniziative associative su investimenti esteri, sviluppo sociale e educazione. Nella sua veste di Presidente, oltre ad assicurare continuità di indirizzo all’azienda e a supportare il nuovo Amministratore Delegato, continuerà a rappresentare Philip Morris Italia in qualità di Coordinatore dell’Advisory Board Investitori Esteri di Confindustria, di Vice-Presidente di Amcham (American Chamber of Commerce in Italy), di membro del comitato di indirizzo della Bologna Business School e di Consigliere presso i CdA di Istituzione Bologna Musei (Comune di Bologna), Federchimica e ValoreD.
 
Marco Hannappel, romano, 44 anni, laurea in economia aziendale conseguita presso l’Università degli Studi di Firenze, ha iniziato il suo percorso professionale in Procter & Gamble, dove ha ricoperto vari ruoli di responsabilità fino alla nomina di Market Strategy and Planning Leader della divisione Health & Beauty Care a livello italiano e successivamente della divisione Oral Care per l’Europa occidentale, presso la sede europea di Ginevra. Ha successivamente maturato esperienze in Beiersdorf e in Philips dove è stato Vice Presidente e Amministratore Delegato di Philips TV per Italia, Grecia, Cipro e Malta e Presidente e Amministratore Delegato di TP Vision per il sud Europa. Entrato in Samsung nel 2013, ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente di Samsung Electronics Italia. Dal 2011 è Vice Presidente di Confindustria Anitec-Assinform con deleghe nazionali all'Elettronica e all'Ambiente. La nomina di Hannappel ad Amministratore Delegato di Philip Morris Italia avviene in un momento di particolare importanza per l’azienda, sempre più impegnata nella costruzione di un “futuro senza fumo”. PMI punta infatti ad accelerare la sostituzione delle sigarette con prodotti innovativi senza combustione: sarà questa la principale sfida del nuovo Amministratore Delegato. Una sfida che combina ricerca scientifica di frontiera e tecnologie industriali 4.0; una trasformazione tecnologica a beneficio di oltre 11 milioni di fumatori in Italia – più di un 1 miliardo nel mondo – che proietta Philip Morris Italia in prima linea nello sviluppo e nella commercializzazione di soluzioni innovative per coloro che in mancanza di alternative continuerebbero a fumare.


Philip Morris International: costruiamo un futuro senza fumo
Philip Morris International (PMI) sta guidando la trasformazione del mondo del tabacco: vuole creare un futuro senza fumo con lo scopo di sostituire le sigarette a beneficio di tutti quei fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare, della Società, dell’azienda e dei suoi dipendenti, degli azionisti. PMI è tra le aziende leader nel mercato dei tabacchi lavorati, dei prodotti senza combustione, inclusi i loro dispositivi elettronici e accessori, nonché degli altri prodotti contenenti nicotina commercializzati al di fuori del mercato statunitense. PMI sta costruendo il proprio futuro grazie alla categoria dei prodotti senza fumo che, seppure non siano privi di rischi, rappresentano una valida alternativa alla sigaretta tradizionale. Grazie alle competenze multidisciplinari impiegate nello sviluppo dei suoi prodotti, alle infrastrutture all’avanguardia e alla validazione della ricerca scientifica, PMI vuole assicurarsi che i suoi prodotti senza combustione possano incontrare le preferenze dei suoi consumatori e i rigorosi requisiti previsti dalla legge. Il portfolio di prodotti senza fumo include prodotti a tabacco riscaldato e vaporizzatori di nicotina. PMI ha stimato che, al 31 dicembre 2018, circa 6.6 milioni di fumatori adulti nel mondo hanno già smesso di fumare sigarette e sono passati ad IQOS, il dispositivo che scalda il tabacco che è al momento disponibile in 44 mercati – a livello nazionale o solo in alcune città. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito di PMI e quello di PMI Science

PMI è presente in Italia con due affiliate: 

Philip Morris Italia, con circa 1000 dipendenti, si occupa della commercializzazione in Italia dei prodotti di PMI. Dal 2014 l’azienda è principalmente impegnata nella commercializzazione di prodotti del tabacco senza combustione, al fine di perseguire l’ambiziosa visione del gruppo di costruire un futuro senza fumo. Nel 2019 ha ricevuto per il 10° anno consecutivo la certificazione Top Employer ed è stata insignita della certificazione EQUAL SALARY. Maggiori informazioni 

Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna (ex Intertaba) ha sede a Zola Predosa e Crespellano e impiega circa 1600 persone. È riconosciuta come Centro di Eccellenza PMI ed è la prima fabbrica al mondo per la produzione su larga scala di prodotti senza fumo. Nel 2019 ha ricevuto per il 6° anno consecutivo la certificazione Top Employer ed è stata insignita della certificazione EQUAL SALARY. Maggiori informazioni

 

Condividi questa storia

OR Share via e-mail