Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna

Il centro manifatturiero di eccellenza di Philip Morris International in Italia
Philip Morris Manufacturing & Technology facility in Bologna, Italy.
  • icon-12

    1+ miliardo

    di euro investiti dal 2013

  • icon-04

    +1.600

    dipendenti

  • pmi_keyfact_icon_38

    anno consecutivo Top Employer

A Bologna, Philip Morris è presente dal 1963 con il sito produttivo di Zola Predosa e, grazie alle competenze sviluppate negli anni, dal 2016 ha ampliato la sua presenza in Emilia-Romagna con l’apertura dello stabilimento produttivo nella zona industriale di Crespellano. Frutto di un investimento di oltre 1 miliardo di euro, Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna è il centro di eccellenza per la formazione del personale, la prototipazione e la produzione su larga scala dei prodotti del tabacco senza combustione, tra cui gli stick di tabacco per il dispositivo elettronico IQOS. Gli stick di tabacco prodotti a Bologna sono commercializzati da Philip Morris Italia nel Paese, oltre a essere esportati in molti altri mercati. 

Lo stabilimento Philip Morris di Crespellano
Frutto di un investimento di oltre 1 miliardo di euro dal 2013, lo stabilimento produttivo di Philip Morris a Crespellano (Bologna) rappresenta la più grande fabbrica italiana costruita ex novo negli ultimi 20 anni. L’investimento greenfield ha generato un impatto economico in Italia pari a 2,2 miliardi di Euro nel quinquennio 2014-2018, se si prendono in considerazione l’impatto economico diretto, indiretto e l’indotto dell’investimento di Crespellano, permettendo di attivare filiere economiche, contribuire al PIL e all’occupazione italiana.

In qualità di primo stabilimento del suo tipo nel mondo, Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna è il centro in cui vengono definiti i processi produttivi per la manifattura dei prodotti del tabacco senza combustione. Il know-how sviluppato al suo interno viene esportato all’estero nella fase di riconversione delle altre 39 affiliate produttive del gruppo presenti in 28 paesi, estendendo così oltre i confini del territorio nazionale il perimetro di attivazione di filiera dell’attività manifatturiera svolta in Italia. Grazie al lavoro di oltre 1.600 persone, l’impianto soddisfa la domanda internazionale di più di 40 Paesi dove IQOS è attualmente commercializzato.  

Lo stabilimento Philip Morris di Zola Predosa
Nato come fornitore per il monopolio di Stato, dagli anni Novanta il sito di Zola Predosa si è specializzato nella produzione di filtri complessi ad alto contenuto tecnologico. La storica fabbrica ospita oggi il training center di Philip Morris a Bologna: un impianto per i prodotti senza combustione in scala ridotta, utile per la validazione dei processi produttivi, la condivisione dell'expertise e la formazione del personale.
Nuovo Centro per l’Eccellenza Industriale
Nell’autunno del 2021 è stato inaugurato a Crespellano il nuovo Centro per l’Eccellenza Industriale, il più grande al mondo di Philip Morris International per industrializzazione, innovazione di processo, ingegnerizzazione e sostenibilità.
Il nuovo Centro è parte di un più ampio piano di investimenti per l’Italia pari a circa 600 milioni di euro in tre anni, collegati ai nuovi prodotti senza combustione, con un impatto occupazionale stimato diretto, indiretto e indotto di circa 8000 posti di lavoro lungo la filiera. Alla luce del ruolo di leader globale svolto dal polo produttivo di Bologna, le attività svolte dagli stabilimenti di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna saranno così consolidate e integrate grazie alla nascita del nuovo hub a supporto del centro R&S globale di PMI a Neuchatel, in Svizzera.
Tra i servizi oggetto delle attività rientreranno quelli a supporto della prototipazione dei prodotti e dell’industrializzazione, come l’identificazione di nuovi macchinari per realizzare i prodotti finiti su larga scala e migliorare i processi produttivi, oltre a progetti di sostenibilità volti a migliorare le performance ambientali come l’uso efficiente e responsabile delle risorse.
Il nuovo Centro coinvolgerà a pieno regime complessivamente oltre 250 persone altamente qualificate, tra persone che attualmente operano in Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna, nuove assunzioni e personale che si sposterà a Bologna da altre affiliate del gruppo Philip Morris International.

Condividi questa storia