Il problema della combustione

E’ cosa nota che il fumo comporti dei rischi e possa causare patologie correlate al fumo. Tuttavia, non tutti sanno perché ciò avviene.
problem with burning thumbnail

Il rituale alla base del fumo è semplice

Un fumatore accende una sigaretta, dando vita ad una reazione ad alta temperatura nota come combustione.

Il fumatore inspira aria attraverso la sigaretta accesa per un certo numero di tiri, finché le foglie di tabacco non sono completamente bruciate e resta solo la cenere.

La combustione del tabacco produce una miscela complessa che chiamiamo fumo.

Che cosa contiene il fumo di sigaretta?

Il fumo di una sigaretta contiene aromi derivanti dalla miscela di tabacco e nicotina, che è naturalmente presente nelle foglie di tabacco. Queste sono le componenti del fumo che i consumatori apprezzano.

Tuttavia, questo stesso processo di combustione che rilascia gli aromi del tabacco e la nicotina, produce anche oltre 6.000 sostanze chimiche, di cui circa 100 sono state identificate come cause o potenziali cause di malattie associate al fumo (quali tumore ai polmoni, patologie cardiovascolari ed enfisemi polmonari).

Abbiamo trovato altri modi di apprezzare il tabacco, senza bruciarlo

Dal momento che la combustione del tabacco genera così tante sostanze chimiche nocive, abbiamo chiesto ai nostri scienziati ed ingegneri di trovare alternative soddisfacenti per fornire aromi e nicotina a coloro che attualmente fumano.

Attraverso anni di ricerca e sviluppo, abbiamo dato vita ad una nuova gamma di prodotti innovativi che non si basano sulla combustione e che riteniamo essere una scelta molto migliore rispetto al fumo.

Siccome nessuno di questi prodotti brucia il tabacco, non sono raggiunte le alte temperature, al di sopra dei 600 °C, necessarie alla combustione e che portano a produrre il fumo. Siamo invece riusciti a trovare alcuni modi diversi per produrre un vapore contenente nicotina, che il consumatore possa inspirare, ma con un livello significativamente inferiore di sostanze chimiche nocive rispetto alle sigarette. 

Prodotti del Tabacco Riscaldato

I nostri primi prodotti si basano su due sistemi innovativi che permettono di scaldare il tabacco solamente fino al punto necessario a rilasciare nicotina ed aromi, evitando la combustione.

Abbiamo due prodotti basati su questo principio heat-not-burn (scaldare non bruciare):

  • Uno genera calore utilizzando una fonte elettrica che mantiene rigorosamente sotto controllo la temperatura dell’unità di tabacco che viene riscaldata. Circa 14.7 milioni di fumatori sono già passati a questo prodotto, smettendo completamente di fumare.
  • L’altro utilizza una fonte di calore a carbone che viene accesa dal consumatore. Tuttavia, grazie ad innovazioni nello sviluppo del prodotto, il tabacco contenuto nello stick non viene bruciato.

Prodotti senza tabacco

Abbiamo inoltre trovato anche due modi per fornire aromi e nicotina senza l’utilizzo di tabacco. Utilizzando nicotina estratta dalle foglie di tabacco, questi prodotti generano un vapore contenente nicotina in maniere nettamente distinte.

  • L’uno scalda un liquido contenente nicotina attraverso una fonte elettrica rilasciando un vapore, come una sigaretta elettronica, ma con significative migliorie. Il nostro nuovo approccio per la generazione di e-vapor è al momento in fase di test.
  • L’altro produce un aerosol tramite polvere di nicotina, senza componenti elettroniche.

Sebbene non privi di rischi, tutti questi prodotti innovativi sono alternative migliori al fumo. In ogni caso, la scelta migliore rimanere smettere o non iniziare a fumare.

Condividi questa pagina