IOQS 2.4 and 3.0 duo on table

Informazioni scientifiche su IQOS

Sviluppo di prodotti potenzialmente meno nocivi a cura di Philip Morris International

 

ll fumo delle sigarette, oltra alla nicotina, un componente naturale del tabacco, contiene migliaia di sostanze chimiche prodotte dalla combustione della sigaretta. Circa l'1% di questi sostanze chimiche, e non la nicotina nello specifico, sono state identificate tra le cause o le potenziali cause delle patologie legate al fumo. Presso il nostro centro di ricerca internazionale di Neuenburg da molti anni vengono sviluppati prodotti senza combustione, con l'obiettivo di offrire ai fumatori adulti un'alternativa potenzialmente meno nociva delle sigarette. 

Di seguito potete trovare una sintesi delle informazioni scientifiche riguardanti IQOS.

Domande frequenti su IQOS
Toutes les news

Il processo di valutazione scientifico del sistema IQOS

 

PMI conduce un programma di ricerca in laboratorio con lo scopo di analizzare approfonditamente il vapore prodotto da un dispositivo IQOS, paragonandone la composizione e la tossicità con il fumo di sigaretta. Nell'ambito dello sviluppo del prodotto, sui fumatori adulti sono stati condotti studi clinici severamente monitorati. Il monitoraggio del sistema IQOS continua inoltre anche successivamente all'introduzione sul mercato.

Componenti del vapore del tabacco

Il vapore di tabacco prodotto con il sistema IQOS è composto al 90% da acqua e glicerina e contiene in media una concentrazione inferiore del 95% di sostanze chimiche meno nocive rispetto ad una sigaretta. Per il calcolo di questi valori ci basiamo sugli elenchi delle sostanze considerate nocive o potenzialmente nocive redatti dalle autorità e dagli organi governativi. Ad esempio, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha redatto un elenco di 9 sostanze e la US Food and Drug Administration (FDA) ha stilato un elenco di priorità con 18 sostanze. Si tratta di sostanze misurabili con gli attuali metodi tecnici di laboratorio.

Per valutare la composizione del vapore di tabacco prodotto con il sistema IQOS nei nostri laboratori di Neuenburg e presso alcuni laboratori indipendenti, abbiamo misurato 58 sostanze nocive e potenzialmente nocive. Tra queste rientrano anche le stesse sostanze segnalate da OMS e FDA. A questo scopo abbiamo confrontato le quantità di queste sostanze nel vapore di tabacco prodotto con il sistema IQOS con le quantità delle stesse nel fumo di una sigaretta di riferimento (una sigaretta sviluppata e prodotta dall'Università del Kentucky, utilizzata dall'industria del tabacco e dai laboratori independenti come standard per la ricerca e parametro comparativo). Il risultato del confronto tra il vapore di tabacco del sistema IQOS e quello della sigaretta di riferimento è riportato qui.

PMI_IG_Cig_Iqos_Italian_v01

Nel vapore di tabacco generato da IQOS abbiamo rilevato una riduzione della concentrazione di queste sostanze nocive o potenzialmente nocive pari in media al 95% rispetto al fumo di sigaretta. Questi risultati sono stati confermati da diversi studi scientifici independenti e rapporti delle autorità statali. Per maggiori informazioni cliccate qui.

PMI_IG_CarcinoDrop_Italian_v02

Tossicità: Valutazione in laboratorio della tossicità del sistema IQOS

Per valutare la tossicità legata all'utilizzo del sistema IQOS, nei nostri laboratori di Neuenburg applichiamo protocolli di ricerca scientifici ufficialmente riconoscuti e ampiamente diffusi per la valutazione tossicologica dei prodotti di consumo comuni (come i cibi) e farmaceutici. Applichiamo queste procedure di valutazione per determinare se la riduzione della concetrazione di queste sostanze nocive o potenzialmente nocive nel vapore del tabacco di IQOS in laboratorio comporti una riduzione della tossicità rispetto al fumo della sigaretta di riferamento. In questi test di laboratorio abbiamo potuto rilevare che la tossicità del vapore del tabacco di IQOS risulta ridotta del 90% rispetto al fumo di una sigaretta di questo tipo.

PMI_IG_CarcinoDrop2_Italian_v01

Test clinici sull'uomo

IQOS è l'unico prodotto sul mercato a riscaldamento del tabacco che sia stato sottoposto al processo di valutazione clinico più esteso e fino ad oggi più completo. Finora abbiamo condotto circa dieci studi su centinaia di fumatori adulti in diversi paesi per comprendere meglio gli effetti di IQOS sull'uomo (i protocolli di studio sono disponibili qui). Per analizzare gli effetti dell'utilizzo di IQOS sull'uomo, confrontiamo i risultati chimici dei consumatori adulti che utilizzano esclusivamente IQOS con quelli dei consumatori che continuano a fumare sigarette o quelli che hanno smesso di fumare.

Nella seguente ricerca abbiamo analizzato 15 biomarcatori per i sostanze nocive contenuti nel fumo di sigaretta (informazioni più precise sono riportate qui) negli Stati Uniti per un periodo di tre mesi. Abbiamo potuto rilevare una chiara correlazione tra la riduzione significativa dei sostanze nocive nel vapore di tabacco del sistema IQOS e l'esposizione a queste sostanze da parte dei fumatori che hanno utilizzato IQOS nel corso di questo periodo di indagine. I seguenti risultati mostrano ad esempio i dati dei quattro biomarcatori più importanti.

PMI_IG_BodyEffect_Italian_01

Conclusione

La valutazione scientifica del sistema IQOS ha dimostrato che la percentuale di sostanze nocive nel vapore di IQOS è sensibilmente inferiore a quella contenuta nel fumo di sigaretta prodotto dalla combustione del tabacco. Di consequenza, il vapore generato da IQOS in laboratorio è meno tossico. Negli studi clinici, questa riduzione significativa ha comportato un'esposizione conseguentemente ridotta alle sostanze chimiche nei fumatori adulti che hanno sostituito le sigarette con IQOS. Queste riduzioni sono assimilabili a quelle dei fumatori adulti che si sono astenuti dal fumo nel corso degli studi. Si è voluto analizzare come la minore esposizione alle sostanze nocive influisca sui biomarcatori clinici delle patologie associate al consumo di tabacco.

Inoltre sono attualmente in corso studi a lungo termine in condizioni reali, ovvero in condizioni quotidiane. Tutte queste ricerche vengono divulgate sotto forma di pubblicazioni.

Tutti i dati scientifici raccolti fino ad oggi confermano che il passaggio definitivo a IQOS presenta minori rischi per la salute rispetto al continuare a fumare sigarette. Questo non significa che IQOS è privo di rischi. Fornisce nicotina, che provoca dipendenza.

 

Maggiori informazioni sull'argomento

Tutti i summenzionati studi e dati di studio sono stati divulgati in pubblicazioni specialistiche sottoposte a perizia, presentati alle conferenze specialistiche e inviati a diverse autorità sanitarie di livello mondiale, tra cui la FDA. Una sintesi dei nostri contenuti scientifici è visionabile qui ed è oggetto di regolari aggiornamenti (in inglese).

Tutti i nostri studi clinici sono registrati al sito clinicaltrials.gov (in inglese).

Inoltre rendiamo pubblicamente accessibili tutti i dati grezzi su IntervalsScience (in inglese) per consentirne la verifica da parte di ricercatori esterni.

Infine pubblichiamo regolarmente i cosiddetti aggiornamenti scientifici ("Scientific Updates"). La rispettiva versione più recente è visibile qui (in inglese).

Condividi questa storia