August 26, 2019

Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna certifica il sito produttivo di Crespellano secondo lo standard Alliance for Water Stewardship

Italy press release
Bologna, 26 agosto 2019 – Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna (PMMTB) ha annunciato oggi, in occasione della “Settimana Mondiale dell’Acqua” – istituita a Stoccolma come occasione annuale per stimolare un dibattito globale sulle più urgenti sfide legate alla risorsa acqua al giorno d’oggi – di aver ottenuto per il sito produttivo di Crespellano la certificazione rilasciata dall’Alliance for Water Stewardship (AWS) per l’utilizzo responsabile delle risorse idriche del territorio, riconfermando l’impegno dell’azienda a favore di uno sviluppo sostenibile.

Lo standard AWS riguarda da un lato l’implementazione di azioni e processi volti a razionalizzare e implementare il corretto utilizzo dell’acqua nei processi produttivi, dall’altro mira a condividere con attori pubblici e privati buone pratiche e procedure volte a diffondere una cultura relativa alla gestione responsabile delle risorse idriche in tutto il territorio. 

Soddisfazione espressa dall’Amministratore Delegato di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna, Oleksiy Lomeyko, che ha dichiarato: “La certificazione AWS del sito di Crespellano rappresenta un importante traguardo da parte della nostra azienda e sottolinea l’importanza che per noi assume la sostenibilità ambientale sul territorio. Ulteriore motivo di orgoglio è dato dal fatto che il sito di Crespellano è il primo sito per la produzione di prodotti senza fumo ad ottenere la certificazione da parte dell’Alliance for Water Stewardship.”

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite, che nell’ambito degli obiettivi di sviluppo sostenibile per il 2030 ha dedicato l’obiettivo 6 proprio alla risorsa acqua, si tratta di un bene la cui scarsità colpisce più del 40% della popolazione globale, percentuale di cui si prevede un aumento, e di cui la tutela diventa quindi necessaria da parte di tutti gli attori della società civile.

Lo stabilimento PMMTB di Crespellano rappresenta il secondo impianto produttivo in tutta Italia a ottenere tale tipo di certificazione. Ad oggi, la realizzazione di progetti ed iniziative dedicate al risparmio dell’acqua in linea con lo standard AWS, da parte di Philip Morris Manufacturing and Technology Bologna ha generato circa il 20% di risparmio idrico per milione di stick di tabacco.

Philip Morris International è impegnata nel certificare tutti i suoi siti produttivi nel mondo secondo gli standard AWS entro il 2025; la certificazione è già stata ottenuta negli stabilimenti di Santa Cruz do Sul, Brasile e Tabaqueira, Portogallo. 

Alliance for Water Stewardship è un’organizzazione globale composta da istituzioni pubbliche, organizzazioni non governative e aziende private nata con il compito di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi legati alla scarsità idrica e al corretto utilizzo dell’acqua.

Philip Morris International: costruiamo un futuro senza fumo
Philip Morris International (PMI) sta guidando la trasformazione del mondo del tabacco: vuole creare un futuro senza fumo con lo scopo di sostituire le sigarette a beneficio di tutti quei fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare, della Società, dell’azienda e dei suoi dipendenti, degli azionisti. PMI è tra le aziende leader nel mercato dei tabacchi lavorati, dei prodotti senza combustione, inclusi i loro dispositivi elettronici e accessori, e degli altri prodotti contenenti nicotina commercializzati al di fuori del mercato statunitense. PMI sta costruendo il proprio futuro grazie alla categoria dei prodotti senza fumo che, seppure non siano privi di rischi, rappresentano una valida alternativa al fumo di sigaretta. Grazie alle competenze multidisciplinari impiegate nello sviluppo dei suoi prodotti, alle infrastrutture all’avanguardia e alla validazione della ricerca scientifica, PMI vuole assicurarsi che i suoi prodotti senza combustione possano incontrare le preferenze dei suoi consumatori e i rigorosi requisiti previsti dalla legge. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito di PMI e quello di PMI Science.

Condividi questa storia