La gestione efficace dell’impatto ambientale delle nostre attività e lungo la nostra catena del valore significa non solo rispettare le leggi e i regolamenti, ma anche migliorare costantemente il nostro business per raggiungere i più alti standard di sostenibilità ambientale. Lavorare in collaborazione con i coltivatori di tabacco, i fornitori, i rivenditori, le ONG e le istituzioni è la chiave del successo delle nostre iniziative ambientali. A livello globale, la nostra strategia segue un approccio in tre fasi: promuovere l'efficienza energetica per ridurre i consumi; scegliere progressivamente energie rinnovabili, compensare le emissioni di carbonio che sono inevitabili con progetti ad-hoc lunga la nostra catena di approvvigionamento e generare crediti di carbonio certificati, con l’obiettivo ultimo di raggiungere la carbon neutrality nelle nostre attività dirette entro il 2030.
bologna thumbnail

La gestione delle risorse idriche

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite, l’acqua è un bene la cui scarsità colpisce più del 40% della popolazione globale. Nell’ambito degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) per il 2030, l’obiettivo 6 è proprio dedicato alla risorsa acqua. Per questo, promuoviamo una gestione dell’acqua attenta e sostenibile, a partire dai campi di tabacco, grazie agli accordi di lungo termine con i nostri partner, fino all’attività manifatturiera dei nostri stabilimenti. Siamo infatti orgogliosi di aver ottenuto per il sito produttivo di Crespellano la certificazione rilasciata dall’Alliance for Water Stewardship (AWS) per l’utilizzo responsabile delle risorse idriche del territorio.
SCOPRI DI PIÙ
drone

Agricoltura 4.0 e coltivazione del tabacco

Ridurre l’impatto ambientale e l’emissione di anidride carbonica è al centro della strategia ambientale di Philip Morris International, soprattutto lungo la catena di approvvigionamento della materia prima più importante, e cioè il tabacco. Promuoviamo insieme ai nostri partner l’adozione di energia proveniente da fonti rinnovabili, oltre a lavorare con i nostri fornitori a strategie di abbattimento dell’impatto ecologico, in linea con i nostri obiettivi di riduzione delle emissioni.
SCOPRI DI PIÙ

 

 

IMG_2229

Buone pratiche agricole

Se particolare attenzione è posta nel promuovere una produzione di tabacco di alta qualità, è altrettanto importante che tale tabacco sia coltivato in condizioni che tutelino l’ambiente, per consentire raccolti sostenibili, nel più alto rispetto dei diritti umani delle persone che lavorano con l’azienda. Per raggiungere tali obiettivi, nell’ambito del programma STP (Sustainable Tobacco Program), abbiamo sviluppato un insieme di Buone Pratiche Agricole (Good Agricoltural Practices o GAP), in base alle quali è possibile valutare i processi di coltivazione dei fornitori e identificare eventuali opportunità di miglioramento.
SCOPRI DI PIÙ
campo tabacco

Tutti gli investimenti per lo sviluppo sostenibile

La visione di sostenibilità di Philip Morris International e Philip Morris Italia è intrinsecamente legata al percorso di profondo cambiamento avviato negli ultimi anni. Come azienda infatti, non solo ci siamo prefissati ambiziosi standard di sostenibilità ambientale, ma abbiamo messo al centro di tutti i nostri sforzi un’unica e chiara missione: sostituire completamente i prodotti tradizionali con valide alternative senza combustione.
SCOPRI DI PIÙ

Condividi questa storia