Discover how PMI takes action against illicit trade
sviluppo sostenibile

Lotta all'illecito

In prima linea nella lotta ai traffici illeciti

4

MILIARDI DI SIGARETTE ILLEGALI IN ITALIA NEL 2018

+730

MILIONI MANCATO INTROITO PER LO STATO ITALIANO

1

OBIETTIVO

Il contrabbando e la contraffazione di tabacchi, fenomeni criminali spesso sottovalutati, rappresentano una minaccia per l’intera società: il mancato assolvimento degli oneri fiscali priva le casse dello Stato di milioni di euro di introiti – 730 mln nel 2018 – i consumatori ignari vengono esposti a prodotti di scarsa qualità, la reputazione e i profitti dei produttori legittimi vengono seriamente compromessi, con ripercussioni sull’occupazione.

Uno studio condotto da KPMG nel 2018 ha confermato quanto l’incidenza del mercato illecito sia significativa: con particolare riferimento all’Italia, nel 2018 il consumo di sigarette illecite è cresciuto sino a raggiungere il 5,5% del consumo nazionale, pari a oltre 4 miliardi di sigarette. Nello stesso anno si è registrato un cambiamento nella composizione dei traffici illeciti destinati all’Italia: da un lato, i volumi di illicit whites – sigarette prodotte legalmente all’estero per poi essere introdotte in Italia dove la loro vendita non è autorizzata – sono diminuiti passando da 2,1 a 1,6 miliardi di sigarette; dall’altro lato, è stato registrato un incremento del contrabbando di prodotto originale proveniente da altri Paesi dove il differenziale di prezzo è maggiore.

Per quanto riguarda flussi in entrata in Italia, i maggiori traffici vengono registrati dall’Ucraina (l’11% del totale) e dalla Slovenia (il 4,5% del totale). All’interno del territorio nazionale, invece, la Regione Campania mantiene il primato in quanto a consumo di sigarette illecite: il 37% dei volumi illegali introdotti in Italia è destinato al territorio campano dove 1 sigaretta fumata su 5 è di contrabbando.

 

Read more about PMI IMPACT, A global initiative aimed at fighting the illicit cigarette trade

Consapevole della rilevanza del fenomeno, Philip Morris è da sempre attiva nella lotta al traffico illecito di tabacchi, collaborando attivamente con istituzioni, autorità e altri attori del settore pubblico e privato, nella convinzione che l’approccio a un fenomeno di portata mondiale richieda l’adozione di misure coordinate e integrate. Ricadono in questo ambito la collaborazione e il supporto prestati alle forze dell’ordine protagoniste della lotta al fenomeno e il programma PMI Impact, iniziativa globale volta al finanziamento di progetti internazionali per contrastare il commercio illecito.

 

Per saperne di più

Condividi questa storia

OR Share via e-mail