Equal Salary

Per realizzare la nostra visione di un futuro senza fumo è infatti fondamentale investire anche nel creare una cultura basata sull’ inclusione e sulla valorizzazione delle diversità.

PMI people outside 6 800x500

Diversità e Inclusione

In un momento storico caratterizzato da cambiamenti estremamente rapidi, Philip Morris International si sta impegnando a garantire e valorizzare una cultura inclusiva che risolva, in particolare, le disparità di genere.

Creare un ambiente di lavoro in cui le situazioni personali sono comprese, le differenze hanno un valore e tutte le persone sono trattate con equità e rispetto è fondamentale. Il nostro obiettivo è fare in modo che le nostre persone siano in grado di raggiungere il loro pieno potenziale, indipendentemente dalla loro età, nazionalità, identità di genere, etnia, orientamento sessuale, religione o qualsiasi altra caratteristica, sia visibile che invisibile.

Creare un ambiente inclusivo

Nell'ambito di una più ampia strategia di sostenibilità, siamo impegnati a contribuire al raggiungimento del Sustainable Development Goal numero 5, gender equality.

Concretamente lo facciamo valorizzando il talento femminile sul posto di lavoro. Attualmente, il 42% della forza lavoro di Philip Morris International è di sesso femminile, con il 35% delle posizioni manageriali ricoperte da donne.

Il nostro obiettivo è incrementare questa cifra e portarla ad almeno il 40% entro il 2022.

 
new-science

Equal-Salary Certification

Per noi, portare avanti una cultura dell’inclusione è essenziale per realizzare la nostra visione di un mondo senza fumo.  Abbiamo bisogno di più un maggiore equilibrio tra uomini e donne, dei loro talenti e delle loro competenze diversificate.

Inoltre, siamo consapevoli che le organizzazioni con team organici e con una cultura dell’inclusione consolidata, sono più innovative e ottengono più successi.

A testimonianza di questo impegno, Philip Morris International si è impegnata per ottenere una certificazione esterna, su scala mondiale, relativa a questo aspetto. Si tratta di una certificazione condotta da un ente terzo (PWC), volta ad accertare un’equa retribuzione corrisposta ad uomini e donne a parità di mansioni lavorative. La certificazione comprende un confronto quantitativo completo dei nostri dati sulle retribuzioni e una verifica qualitativa dell’impegno del nostro management per l’uguaglianza di genere e per il rispetto delle politiche e delle pratiche di gestione e sviluppo dei talenti, nonché della percezione dell’uguaglianza di genere da parte dei dipendenti Il processo di certificazione è condotto dall’organizzazione no-profit svizzera EQUAL-SALARY Foundation (ESF), un ente terzo indipendente finanziato dal Governo Federale svizzero e riconosciuto dalla Commissione europea.

 
UP1D8656

Primi in Italia a ottenere la certificazione Equal-Salary

Philip Morris Italia e Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna hanno ottenuto a dicembre 2018 la certificazione EQUAL-SALARY, attestato dall’omonima Fondazione. Si tratta delle prime realtà aziendali in Italia ad ottenere tale riconoscimento, a testimonianza dell’impegno concreto di Philip Morris International (PMI) a favore della parità di genere. Pur riconoscendo che si tratti solo di un piccolo passo verso il raggiungimento di una totale equità nel posto di lavoro, crediamo che essere stati pionieri su questo tema possa aiutare la società più in generale, spingendo anche altre realtà a sottoporsi a questa revisione.

Condividi questa storia